venerdì 23 giugno 2017Direttore Responsabile: Francesco Meola
 
Segnala su:     segnala su OKNOtizie    Segnala su Del.icio.us     sagnala su facebook
Juve, sconfitta a testa alta contro Venezia
Caserta perde 58-61 ma esce a testa alta al termine di una gara giocata alla pari al cospetto della seconda in classifica
Juve, sconfitta a testa alta contro Venezia
PASTA REGGIA CASERTA: Cinciarini, Giuri 9, Johnson ne, Watt 17, Berisha, Bostic 12, Putney 8, Cefarelli ne, Diawara 7, Ventrone ne, Gaddefors 5, Riccio ne.
UMANA VENEZIA: Peric 10, Stone 3, Filloy 5, McGee 10, Bramos 9, Viggiano 2, Haynes 7, Visconti ne, Tonut, Ress 2, Ortner 6, Ejim 7.
Parziali: 21-13; 33-23; 44-37; 58-61 (21-13; 12-10; 11-24; 14-14).
Caserta - La Juvecaserta ritrova le mura amiche dopo la trasferta siciliana ed affronta nell'anticipo domenicale delle 12.00 l'Umana Venezia, seconda in classifica. 
Gli starting sono composti da Giuri, Bostic, Diawara (ex di giornata), Putney e Watt per Caserta; Stone, McGee, Bramos, Peric e Ortner per Venezia. Ottima la partenza dei lagunari, con il 5-0 di Stone e Ortner. I padroni di casa sono invece trascinati da Watt,Giuri e Putney che ribaltano completamente il trend di inizio periodo, chiudendo il quarto sul 21-13. 
Il secondo periodo comincia con il canestro di Haynes che accorcia le distanze (21-15 al 12'). Ci prova quindi Cinciarini, ma il tiro è rifiutato dal ferro. La farà non è bella: troppe palle perse da ambo i lati. Bostic infila la tripla del +9 (24-15) cui pone rimedio Peric (24-17) su assist di Filloy. Bostic però ha la mano calda e mette a referto anche un'altra tripla, stavolta del +10 (27-17). Il massimo vantaggio per Caserta arriva però con il +14 di Giuri e Diawara (31-17 al 17'). Il parziale bianconero è spezzato dal 2/2 di Peric (31-19). Ci prova Viggiano a recuperare, ma sbaglia da 3. McGee fa 2/2 dopo il fallo di Bostic (31-21), richiamato in panca per Berisha. Il timeout dei lagunari produce il -8 firmato da Viggiano (31-23), ma capitan Giuri ripristina il +10 per il 33-23 con cui si va al riposo lungo. Al rientro sul parquet è Watt a rompere il ghiaccio con un canestro e una schiacciata, cui fa seguito la tripla di Giuri con cui i bianconeri vanno a +17 (40-23 al 22'). Coach De Raffaele chiama sospensione: Bramos interrompe il parziale casertano di 7-0 (40-26). McGee si accende e segna da 3 (40-29) su assist di Haynes. Il fallo di Bramos su Diawara porta quest'ultimo in lunetta: il francese fa 1/2 (41-29)  prima che Ejim sigli il -10 (41-31 al 25'). Dell'Agnello si cautela con un doveroso timeout. La Reyer ne esce meglio e Ortner realizza 4 punti consecutivi che riaccendono i lagunari (41-35). Dopo l'ennesima palla persa di Putney, Dell'Agnello lo richiama in panca per Gaddefors. I veneti hanno decisamente invertito la rotta e vanno a segno con Haynes e Bramos (41-40). Gaddefors non rifiuta il tentativo da 3, che realizza (44-40), ma gli ribattono Filloy ed Ejim per il sorpasso della Reyer con cui si chiude il terzo quarto (44-47). Nell'ultima frazione Bostic da 3 ripristina la parità (47-47): il punteggio resta inalterato per qualche minuto prima che Filloy regali nuovamente ai suoi il vantaggio con il 2/2 dalla lunetta (47-49). È ancora una volta la mano caldissima di Bostic a ridare speranza alla Pasta Reggia (50-49 al 34'). Dopo il fallo subito da Haynes, Gaddefors fa 2/2 (52-49), ma il vantaggio casertano è annullato dalla tripla di McGee (52-52 al 37'). Watt realizza 4 punti di fila (57-54). È un ultimo minuto infuocato: coach De Raffaele chiama timeout per ragionare sugli ultimi possessi. Ejim fa fallo su Watt che ne segna 1/2 (58-54). Venezia non demorde e con Bramos è di nuovo a -1 (58-57). Bostic commette fallo su Peric che non sbaglia e porta avanti i lagunari (58-59). Dell'Agnello chiama sospensione, ma la nuova gita in lunetta di McGee per il fallo di Giuri (58-61) riducono le speranze casertane, che si infrangono sul tentativo da 3 di Bostic rifiutato dal ferro. Venezia batte così i padroni di casa che, dopo essere arrivati fino al +17, cedono rovinosamente nei minuti finali, uscendo però a testa alta dallo scontro contro un'avversaria molto più forte e talentuosa.
Valentina Romitelli
26/03/2017
 
 
 
Juvecaserta, regalo di fine campionato
Juve, sconfitta a testa alta contro Venezia
Juve: ko a Capo D'Orlando
La Juvecaserta si arrende anche a Cantù
Juve, che peccato!
Capitombolo toscano per la Juvecaserta
La Juvecaserta torna a vincere
Juvecaserta: Varese espugna il PalaMaggiò
La Juvecaserta espugna Reggio Emilia
Juve squadra tosta!
La Juvecaserta strapazza Capo d’Orlando
La Juvecaserta conquista Cantù
La Juvecaserta domina e batte Trento
Juvecaserta, ko in terra lombarda
Spettacolo Juve contro Pistoia
Una Juve dai due volti espugna Cremona
Sorpresa Juve: battuta Reggio
Juve in festa! Si resta in A!
Brindisi amaro: la Juvecaserta crolla
Juvecaserta, non basta un super Jones
Juvecaserta, tanto cuore ma Reggio è più forte
La Juvecaserta crolla nel finale: ko a Sassari
Finalmente Juve!
Tonfo Juve: ko casalingo contro Venezia
Juvecaserta, trasferta amara in quel di Cantù
 




 
 
 
Fai di Tutti in Piazza la tua home page   |    inserisci nei preferiti  |  mappa del sito  |  redazione  |  pubblicità

Testata giornalistica senza finalità di lucro, realizzata su base esclusivamente volontaria e gratuita
e registrata presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) con num. 715 del 17/09/2008.
E-Mail: redazione@tuttiinpiazza.it


 
Credits: Puntocomunicazione