domenica 30 aprile 2017Direttore Responsabile: Francesco Meola
 
Segnala su:     segnala su OKNOtizie    Segnala su Del.icio.us     sagnala su facebook
Juvecaserta: Varese espugna il PalaMaggiò
I lombardi di Johnson e coach Caja violano il fortino bianconero per 80-86. Dell'Agnello: "Oggi non era giornata"
Juvecaserta: Varese espugna il PalaMaggiò

PASTA REGGIA JUVECASERTA: Sosa 22, Riccio ne, Diawara 3, Cinciarini 6, Ventrone ne, Putney 20, Gaddefors 3, Giuri 4, Bostic 10, Cefarelli ne, Watt 12, Johnson.

OPENJOBMETIS VARESE: Johnson D. 26, Anosike 10, Maynor 21, Avramovic 3, Pelle 4, Bulleri, De Vita ne, Cavaliero, Kangur, Canavesi ne, Ferrero 15, Eyenga 7.

Parziali: 21-28; 43-47; 62-66; 80-86 (21-28; 22-19; 19-19; 18-20).

Spettatori: 2920. Incasso: € 24154.
Caserta – Finalmente di ritorno al PalaMaggiò dopo quasi un mese, la Juvecaserta affronta i rivali storici dell’Openjobmetis Varese di coach Caja. Le novità in campo portano il nome di un ex, Linton Johnson, e di Diawara, alla sua prima casalinga in casacca bianconera. Quest’ultimo ha già esordito domenica scorsa contro Reggio Emilia, contribuendo alla splendida vittoria esterna degli uomini di Dell’Agnello. La gara cade in un momento particolarmente triste per la Juvecaserta: in settimana infatti è venuto a mancare uno degli eroi dell’unico storico scudetto casertano, Charles Shackleford. La curva “4 stelle” gli tributa il seguente striscione: “Ciao Shackleford, signore degli anelli”, cui fa seguito un minuto di scroscianti applausi per salutare l’indimenticato centro americano. La gara comincia subito bene, con le squadre molto prolifiche (8-7 al 3’). La Pasta Reggia è indiavolata e con una tripla di Putney si porta a +8 (15-7 al 5’). Segue un momento di sbandamento e l’Openjobmetis ne approfitta per riavvicinarsi (15-11). Poi, dopo il 2/2 di Eyenga, Anosike sigla la parità (15-15) e Dell’Agnello chiama timeout. Al rientro sul parquet, Sosa sigla i primi punti della sua gara e la Juve torna avanti (17-15). All’8’ ritorna in campo per Caserta Linton Johnson, che rileva un incolore Watt. Negli ultimi 2’ esce fuori una Varese molto efficace in attacco, che firma il break di 8-0 con cui va a +7 (19-26) e la prima frazione si chiude 21-28. Mentre sugli spalti si assiste ad attestati di stima tra la tifoseria varesina e quella casertana, coalizzate dalla comune accesissima rivalità con la squadra canturina, sul parquet i biancorossi arrivano a 10 lunghezze di vantaggio sui padroni di casa (21-31). Il gioco da 3 di Sosa accorcia le distanze (26-32 al 12’). Dell’Agnello alza la squadra e manda in campo Diawara e Putney per Cinciarini e Giuri. Sosa si intestardisce con soluzioni solitarie che non portano a nulla, mentre Diawara lotta come un leone sotto le plance, negando più volte il canestro a Pelle. La tripla sconsiderata, ma fortunatamente a segno, di Putney ridesta un PalaMaggiò assopito (29-33). Varese colpisce dai 6,75 m con Johnson D. e Maynor (31-42): per Dell’Agnello arriva il momento di un nuovo timeout per riorganizzare le idee. Gaddefors infila la tripla del -8 (34-42). Dell’Agnello richiama in panca Sosa per Giuri: la Pasta Reggia si riavvicina con Diawara (39-44). Si rivede in campo di nuovo Bostic, gravato da 2 falli, ed arriva il -3 (42-45). Si va al riposo lungo sul 43-47. È una Juve diversa quella in campo nel terzo periodo: Sosa e Watt la portano avanti (51-49), mentre Anosike impatta di nuovo (51-51). Watt e Anosike fanno a botte sotto il canestro, e si beccano il tecnico: Anosike però fa 0/2 ed il punteggio resta inalterato. Arriva quindi una fase un po’ confusa del match, che resta tuttavia in equilibrio. L’intesa vincente Bostic-Putney porta Caserta avanti di 4 (58-54 al 27’), ma con Maynor e con il minibreak di Ferrero, l’Openjobmetis è di nuovo avanti (60-61): immediato il timeout bianconero. I lombardi continuano ad incrementare il gap con un insospettabile Ferrero e con Johnson D. (60-66). I liberi di capitan Giuri mandano la gara al quarto periodo sul 62-66. Varese preme sull’acceleratore (62-72) e Dell’Agnello, dopo le palle perse di Bostic e Sosa, chiama timeout. La Pasta Reggia ingaggia una disperata rimonta, ma gli dei del basket non sembrano sorriderle: dopo la tripla di Sosa del -5 (67-72), Johnson D. aumenta le distanze (67-74). È poi la volta di Putney che va a segno dal perimetro (70-74), ma subito gli risponde Maynor (70-76 al 37’). La gara è diventata accesissima e si gioca in un PalaMaggiò infuocato. Sosa vola a canestro e subisce anche il 5° fallo di Eyenga (74-76): coach Caja chiama timeout. Maynor subisce il fallo di Watt sul perimetro, ma, fortunatamente per i casertani, fa appena 1/3 (75-77). Il canestro di Anosike e il 2/2 di Johnson D. riducono al lumicino ogni speranza di vittoria per i bianconeri, che perdono in casa 80-86.
Post-partita. Le parole di Dell'Agnello: “Nel primo quarto abbiamo preso 28 punti, subendo molto. Siamo stanchi di giocare questi primi quarti, perché poi nei restanti 30 minuti abbiamo giocato...e alla fine decidono gli episodi: a Reggio Emilia è andata bene e oggi è andata male. Ma direi che è anche giusto così, in base al primo quarto che abbiamo prodotto. Un’altra chiave di lettura secondo me è semplicissima: Varese ha fatto una scelta precisa, soprattutto la seconda parte della partita, lasciandoci tanto tiro da 3; nei secondi 20’ abbiamo fatto 3/15 e in questo modo la partita la perdi: dentro non si andava perché loro ci aspettavano dentro. Siamo una delle squadre che tirano meglio in campionato, ma oggi non era giornata. A ciò si aggiunge che abbiamo un paio di giocatori da recuperare fisicamente. A volte capitano i “jolly” come a Reggio Emilia, a volte ci sono giornate come quella di oggi. Abbiamo bisogno di amalgamarci.”
Redazione Tuttiinpiazza
30/01/2017
 
 
 
Juve, sconfitta a testa alta contro Venezia
Juve: ko a Capo D'Orlando
La Juvecaserta si arrende anche a Cantù
Juve, che peccato!
Capitombolo toscano per la Juvecaserta
La Juvecaserta torna a vincere
Juvecaserta: Varese espugna il PalaMaggiò
La Juvecaserta espugna Reggio Emilia
Juve squadra tosta!
La Juvecaserta strapazza Capo d’Orlando
La Juvecaserta conquista Cantù
La Juvecaserta domina e batte Trento
Juvecaserta, ko in terra lombarda
Spettacolo Juve contro Pistoia
Una Juve dai due volti espugna Cremona
Sorpresa Juve: battuta Reggio
Juve in festa! Si resta in A!
Brindisi amaro: la Juvecaserta crolla
Juvecaserta, non basta un super Jones
Juvecaserta, tanto cuore ma Reggio è più forte
La Juvecaserta crolla nel finale: ko a Sassari
Finalmente Juve!
Tonfo Juve: ko casalingo contro Venezia
Juvecaserta, trasferta amara in quel di Cantù
La Juvecaserta sfiora l'impresa contro Milano
 




 
 
 
Fai di Tutti in Piazza la tua home page   |    inserisci nei preferiti  |  mappa del sito  |  redazione  |  pubblicità

Testata giornalistica senza finalità di lucro, realizzata su base esclusivamente volontaria e gratuita
e registrata presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) con num. 715 del 17/09/2008.
E-Mail: redazione@tuttiinpiazza.it


 
Credits: Puntocomunicazione