domenica 30 aprile 2017Direttore Responsabile: Francesco Meola
 
Segnala su:     segnala su OKNOtizie    Segnala su Del.icio.us     sagnala su facebook
La Juvecaserta crolla nel finale: ko a Sassari
Gara in equilibrio nel primo tempo, poi i bianconeri crollano nel terzo periodo e perdono 87-75, complici soprattutto le rotazioni ridotte a disposizione di coach Dell’Agnello
La Juvecaserta crolla nel finale: ko a Sassari
BANCO DI SARDEGNA SASSARI: Petway 4, Logan 25, Formenti, Devecchi, Alexander 13, D’Ercole, Marconato ne, Sacchetti 7, Akognon 19, Stipcevic 7, Varnado 10, Kadji 2.
PASTA REGGIA JUVECASERTA: Gennarelli ne, Downs 9, Siva 13, Cinciarini 22, Ventrone, Jones 4, Giuri 6, Ingrosso 5, Slokar 8, Johnson 8.
Parziali: 23-25; 45-42; 63-53; 87-75 (23-25; 22-17; 18-11; 24-22).
Sassari – La Juvecaserta vola a Sassari, dopo la convincente vittoria contro la Consultinvest Pesaro, senza Hunt ma con un recuperato Bobby Jones, in starting insieme a Siva, Cinciarini, Downs e Johnson. Quattro i punti che separano le 2 compagini in classifica, ben diversi i valori in campo e sulla bench, con una Juvecaserta assolutamente a corto di uomini. I sardi puntano alla zona playoff, mentre Caserta punta a consolidare la sua posizione, lontana dalla zona retrocessione. I primi punti casertani arrivano dal perimetro e sono di Cinciarini (4-3), che poi concede il bis (4-6). Entrambe le compagini sono molto prolifiche: serrato il botta e risposta (13-12 al 5’). I padroni di casa raggiungono subito il bonus e Cinciarini in lunetta riporta Caserta a -2 (16-14). La Pasta Reggia in assoluta emergenza di uomini fonda il suo gioco sull’asse Johnson-Siva, con quest’ultimo che segna la tripla del sorpasso (16-17 al 7’). Sacchetti riporta avanti Sassari (18-16). La prima frazione è molto equilibrata, e si chiude 23-25. Il Banco di Sardegna ritorna sul parquet con Alexander che sigla la parità (25-25). Al 14’ è ancora parità a quota 29, dopo gli splendidi canestri di Downs ed Alexander. Intanto Dell’Agnello regala qualche minuto sul parquet anche ad Ingrosso, che tuttavia sbaglia un passaggio scatenando il contropiede isolano. Cinciarini corre ai ripari (29-31). Stipcevic e Siva si sfidano dal perimetro (32-34 al 16’). Ingrosso fa la voce grossa e porta Caserta avanti di 5 (32-37). Akognon e Logan riportano i padroni di casa avanti di 3 (42-39). È ancora Logan a replicare al canestro di Cinciarini (45-41). Si va all’intervallo lungo con gli isolani avanti di 3: 45-42. Il terzo periodo comincia bene per Caserta con il 4° fallo (antisportivo) di Petway su Bobby Jones. Coach Pasquini rimanda quindi in campo Kadji. La Juvecaserta torna in parità con Slokar (47-47), ma Logan immediatamente riporta avanti i sardi (49-47 al 23’). Pasquini sveste per un attimo i panni del coach per indossare quelli del capo ultrà e richiamare il pubblico a sostegno della Dinamo. Le squadre si sfidano dal perimetro, Siva infila gli ultimi 3 punti casertani (49-51) prima del mortifero parziale di 9-0 con cui il Banco di Sardegna torna avanti (60-51 al 29’). Immediato il timeout di Dell’Agnello. Johnson corre ai ripari (60-53), e Sassari risponde con la tripla di Stipcevic con cui si chiude il terzo quarto: 63-53. 
Akognon infila la tripla con cui Caserta sprofonda a -13 (66-53). Tra le fila bianconere Johnson sembra l’ultimo a mollare (66-55 al 32’). Sassari prova a scappare: Slokar tenta di arginare il gap (68-58 al 34’). L’impressione è che gli ospiti abbiano esaurito le energie, a differenza dei padroni di casa che trovano maggior convinzione ad ogni canestro. Dopo l’ennesima tripla di Akognon, Downs prova a reagire, ma non segna il libero aggiuntivo (71-60). Il gap è ancora di 10 lunghezze quando mancano 3’ al termine (75-65): a ciò si aggiunge anche il 5° fallo di Jones, con le rotazioni bianconere, già ridotte all’osso, che diventano ancora più corte. Gli ultimi minuti sono una lenta agonia per gli spettatori casertani, costretti a subire lo strapotere sardo e ad assistere alla bruciante (ed immeritata, considerata le ridottissime rotazioni della Pasta Reggia) sconfitta per 87-75.
Valentina Romitelli
04/04/2016
 
 
 
Juve, sconfitta a testa alta contro Venezia
Juve: ko a Capo D'Orlando
La Juvecaserta si arrende anche a Cantù
Juve, che peccato!
Capitombolo toscano per la Juvecaserta
La Juvecaserta torna a vincere
Juvecaserta: Varese espugna il PalaMaggiò
La Juvecaserta espugna Reggio Emilia
Juve squadra tosta!
La Juvecaserta strapazza Capo d’Orlando
La Juvecaserta conquista Cantù
La Juvecaserta domina e batte Trento
Juvecaserta, ko in terra lombarda
Spettacolo Juve contro Pistoia
Una Juve dai due volti espugna Cremona
Sorpresa Juve: battuta Reggio
Juve in festa! Si resta in A!
Brindisi amaro: la Juvecaserta crolla
Juvecaserta, non basta un super Jones
Juvecaserta, tanto cuore ma Reggio è più forte
La Juvecaserta crolla nel finale: ko a Sassari
Finalmente Juve!
Tonfo Juve: ko casalingo contro Venezia
Juvecaserta, trasferta amara in quel di Cantù
La Juvecaserta sfiora l'impresa contro Milano
 




 
 
 
Fai di Tutti in Piazza la tua home page   |    inserisci nei preferiti  |  mappa del sito  |  redazione  |  pubblicità

Testata giornalistica senza finalità di lucro, realizzata su base esclusivamente volontaria e gratuita
e registrata presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) con num. 715 del 17/09/2008.
E-Mail: redazione@tuttiinpiazza.it


 
Credits: Puntocomunicazione