venerdì 18 agosto 2017Direttore Responsabile: Francesco Meola
 
Segnala su:     segnala su OKNOtizie    Segnala su Del.icio.us     sagnala su facebook
La Juvecaserta torna a vincere
79-75 il punteggio finale contro la Vanoli Cremona, al termine di un match tutto in salita
La Juvecaserta torna a vincere
PASTA REGGIA JUVECASERTA: Sosa 14, Iavazzi ne, Diawara 13, Cinciarini 15, Ventrone ne, Putney19, Gaddefors 1, Giuri, Bostic 11, Cefarelli, Watt 6, Johnson.
VANOLI CREMONA: Johnson-Odom 27, Amato ne, Mian 2, Gaspardo12, Harris 4, Carlino 4, Boccasavia ne, Wojciechowski 8, Biligha 12, Turner 1, Thomas 5.
Parziali: 14-20; 30-42; 46-57; 79-75 (14-20; 16-22; 16-15; 33-18).
Spettatori: 2673. Incasso: € 20782.
Caserta – Nelle ultime 2 gare la Pasta Reggia ha raccolto un’inattesa e bellissima vittoria a Reggio Emilia, ed un’altrettanto inattesa sconfitta casalinga contro Varese: non si può certo dire che il campionato della Juvecaserta non sia ricco di sorprese e colpi di scena. Il secondo match casalingo consecutivo vede Caserta incrociare di nuovo le armi con una squadra lombarda: stavolta si tratta della Vanoli Cremona di coach Lepore. Così, per non lasciare delusi gli amanti dei colpi di scena, il PalaMaggiò diventa protagonista, come non accadeva da tempo, e sospinge la Juve alla vittoria contro i cremonesi, al termine di una gara decisamente brutta ed impronosticabile. La Pasta Reggia riesce a spuntarla per 79-75, grazie ai colpi di testa di Putney, alla lucidità di Cinciarini e al contributo finale di Sosa (che ha fatto pace con il pubblico bianconero). 
L’esordio lombardo è molto positivo (0-4). Ci pensa Putney con 5 punti di fila ad accorciare le distanze (5-8). Diawara si fa perdonare lo 0/2 ai liberi con la tripla ed il canestro della parità (10-10 al 5’). Ancora problemi per la Juvecaserta dalla linea della carità: dopo lo 0/2 si Diawara, arriva anche lo 0/2 di Putney che non riesce a monetizzare l’antisportivo subito da Gaspardo. Giornata decisamente nera ai liberi per Caserta: neanche la successiva gita in lunetta di Putney riesce a smuovere il punteggio. Si resta ancora pari (12-12). La Pasta Reggia ci prova a più riprese dall’arco, ma è poco efficace. Cremona invece non sbaglia ed inanella 2 triple consecutive che fanno volare i lombardi sul +8 (12-20 al 9’) e costringono Dell’Agnello al timeout. Il canestro di Putney chiude la prima frazione sul 14-20. La difesa bianconera sale d’intensità, la zona dà i suoi frutti e Bostic dal perimetro non sbaglia (19-21): al 13’ è nuova parità con Cinciarini (21-21). Coach Lepore chiama quindi sospensione. Un Johnson-Odom particolarmente ispirato fa volare la Vanoli (21-25), mentre un Watt troppo mordido subisce la stoppata di Thomas. Ancora una volta la mano educata di Bostic fa restare a galla i bianconeri (24-27). Ma altrettanto educata è la mano di Johnson-Odom (24-30). Poche idee in attacco, unite a svariati errori difensivi, fanno piombare i padroni di casa ad un glaciale -13 (24-37) quando manca poco più di un minuto all’intervallo. Dopo il fallo di Gaspardo, Putney in lunetta segna i suoi primi liberi (dopo lo 0/4 iniziale). Il gioco da 3 di Diawara e la tripla di Carlino chiudono il secondo periodo sul 30-42. Il terzo periodo comincia meglio, con i primi punti di Sosa e il 3° fallo di Gaspardo (33-45). È una gara brutta da vedere: Cremona però ha le idee più chiare e sigla il parziale di 7-0 con cui si porta avanti di ben 16 lunghezze (38-54 al 26’). Dell’Agnello chiama di nuovo sospensione: il pubblico inquieto del PalaMaggiò vuole vedere la grinta, e Diawara lo accontenta con la tripla del -15 (41-56). È un match in salita ma la Juve “s’è desta” e il pubblico con lei. Lepore comprende il momento delicato e chiama timeout. La gara diventa più intensa e Cinciarini al 28’ infila al tripla del -10 (46-56). La Vanoli è annichilita ma non si arrende: Bostic commette un antisportivo figlio di una difesa un po’ troppo energica e Thomas fa 1/2, per il 46-57 di fine terzo quarto. Il canestro di Cinciarini e il 2/2 di Diawara fanno tornare la Pasta Reggia a -8 (51-59): la gara è ancora tutta in salita e il pubblico casertano si accende e si spegne con gran celerità. Il 4° fallo di Johnson manda in lunetta Gaspardo, che non sbaglia (55-63 al 33’). Cinciarini da 3 suona la carica bianconera (58-63): il pubblico si desta, e con lui anche Edgar Sosa che inanella 5 punti in fila che riportano la Pasta Reggia in parità (63-63). Lepore è costretto ad un nuovo timeout. Sosa e Putney danno spettacolo, realizzando il break di 8-0 con cui la Juve vola a +5 (71-66 al 36’). Putney incrementa il gap dai 6,75 m. (75-68). La Vanoli corre ai ripari con un eccezionale Johnson-Odom, autore della tripla del -1 che riapre totalmente il match (75-74) quando mancano 14’’ al termine. Come è inevitabile, la gara si trasforma in una serie di gite in lunetta: Sosa fa 2/2 (77-74), Turner ne sbaglia uno (77-75), commettendo di nuovo fallo su Sosa, che realizza di nuovo 2/2, chiudendo il match sul 79-75.
Redazione Tuttiinpiazza

05/02/2017
 
 
 
Juvecaserta, regalo di fine campionato
Juve, sconfitta a testa alta contro Venezia
Juve: ko a Capo D'Orlando
La Juvecaserta si arrende anche a Cantù
Juve, che peccato!
Capitombolo toscano per la Juvecaserta
La Juvecaserta torna a vincere
Juvecaserta: Varese espugna il PalaMaggiò
La Juvecaserta espugna Reggio Emilia
Juve squadra tosta!
La Juvecaserta strapazza Capo d’Orlando
La Juvecaserta conquista Cantù
La Juvecaserta domina e batte Trento
Juvecaserta, ko in terra lombarda
Spettacolo Juve contro Pistoia
Una Juve dai due volti espugna Cremona
Sorpresa Juve: battuta Reggio
Juve in festa! Si resta in A!
Brindisi amaro: la Juvecaserta crolla
Juvecaserta, non basta un super Jones
Juvecaserta, tanto cuore ma Reggio è più forte
La Juvecaserta crolla nel finale: ko a Sassari
Finalmente Juve!
Tonfo Juve: ko casalingo contro Venezia
Juvecaserta, trasferta amara in quel di Cantù
 




 
 
 
Fai di Tutti in Piazza la tua home page   |    inserisci nei preferiti  |  mappa del sito  |  redazione  |  pubblicità

Testata giornalistica senza finalità di lucro, realizzata su base esclusivamente volontaria e gratuita
e registrata presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) con num. 715 del 17/09/2008.
E-Mail: redazione@tuttiinpiazza.it


 
Credits: Puntocomunicazione