lunedì 23 ottobre 2017Direttore Responsabile: Francesco Meola
 
Segnala su:     segnala su OKNOtizie    Segnala su Del.icio.us     sagnala su facebook
Tonfo Juve: ko casalingo contro Venezia
Quarto stop di fila per la squadra di Dell’Agnello, in continua emergenza infortuni
Tonfo Juve: ko casalingo contro Venezia
PASTA REGGIA JUVECASERTA: Downs 21, Siva 2, Hunt 14, Cinciarini 16, Gennarelli ne, Ventrone, Ghiacci, Giuri 6, Johnson 4, Ingrosso ne, Slokar 10.
UMANA REYER VENEZIA: Goss 16, Bramos 21, Tonut ne, Jackson 6, Cantoni, Green 9, Ruzzier 2, Owens 8, Ress 3, Ortner 7, Viggiano 6, Savovic 2.
Spettatori: 2963. Incasso: € 20532.
Parziali: 12-23; 35-45; 62-61; 73-80 (12-23; 23-22; 27-16; 11-19).
Caserta – È una Juvecaserta incerottata quella che arriva alla gara contro l’Umana Venezia: fuori Bobby Jones per l’infortunio che ha privato coach Dell’Agnello di un’altra pedina fondamentale nello scacchiere bianconero (dopo lo stop di Gaddefors). Il coach casertano si affida dunque al quintetto composto da Siva, Cinciarini, Downs, Hunt e Slokar, mentre i lagunari scendono in campo con Goss, Green, Bramos, Owens e Savovic. Parte subito bene la Reyer che si porta a +9 con Goss e Bramos. Polveri bagnate invece per Caserta che arresta l’emorragia solo al 4’ con Cinciarini (3-9). Sul -10 (3-13) per i padroni di casa coach Dell’Agnello decide di schierare il neoacquisto Johnson, che prima commette fallo e poi va a canestro per il 5° punto casertano in 7’ di gioco (5-15). Il coach bianconero fa ruotare i suoi uomini: dopo il break veneto di 8-0, Downs e Hunt aggiungono 7 punti allo score casertano ed il primo quarto termina 12-23. Caserta rientra sul parquet con uno spirito diverso: Downs dall’arco sigla il -8 (15-23). Hunt ha la possibilità di ridurre ancora il gap, ma fa 0/2 dalla lunetta. Immediata la replica di Venezia con Viggiano e Ruzzier (17-28 al 12’). Hunt commette il suo secondo fallo e Dell’Agnello manda in campo Johnson. Perfetta la circolazione di palla dell’Umana, che i bianconeri non riescono in alcun modo a scalfire: in un amen gli ospiti si ritrovano a +17 (21-38), con immediato timeout casertano. Gli uomini di Dell’Agnello trovano con molta fatica la via del canestro (28-41 al 18’). Un Giuri molto positivo prova a dare una scossa ai compagni con il gioco da 3 che porta la Juve sotto di 12 (31-43 al 19’). I ritmi restano bassi e si va al riposo lungo sul 35-45. La terza frazione comincia all’insegna di Micah Downs e Dario Hunt: la Pasta Reggia è a -4 (43-47). Il pubblico si accende, Cinciarini segna da 3 e il PalaMaggiò è in delirio (46-47 al 24’). La gara è completamente riaperta, ma Venezia non ci sta e prova di nuovo a scappare con Ortner e Bramos (48-54). La tripla di Downs fa rifiatare Caserta (51-54). L’ala bianconera poi subisce fallo e riporta i padroni di casa a -1 (53-54): la rimonta è completata da Cinciarini che sigla la parità (54-54 al 27’), quindi il primo vantaggio casertano (57-55). Nuova linfa per la squadra di casa che mantiene comunque una lunghezza di vantaggio sui veneti: il terzo periodo si chiude 62-61. Nei primi istanti dell’ultima frazione una rubata di Siva e un pregevole canestro di Slokar fanno volare la Juve a +5 (66-61). Goss non vuole mollare (66-64). Il parzialino casertano di 6-0 riscalda i circa 3000 supporters bianconeri – presenti nonostante la diretta Sky – e Caserta prova a scappare (73-66 al 35’). Negli ultimi minuti si gioca in un clima incandescente: l’Umana accorcia le distanze, mentre Giuri e Cinciarini hanno 4 falli. Venezia impatta con Green e si riporta di nuovo avanti con Goss (73-75). Hunt può segnare i liberi della potenziale parità, ma fa 0/2. Nell’azione successiva, invece, Jackson infila la tripla del +5 (73-78) quando mancano 20’’ alla sirena finale ed il palazzetto comincia mestamente a svuotarsi. La gara termina 73-80. Oggettivamente non si poteva chiedere di più ad una squadra corta ed in continua emergenza infortuni. Resta il rammarico di averla giocata fino alla fine contro un’avversaria più talentuosa, e di averla persa solo negli ultimi 50’’.
Valentina Romitelli
22/03/2016
 
 
 
Juvecaserta, regalo di fine campionato
Juve, sconfitta a testa alta contro Venezia
Juve: ko a Capo D'Orlando
La Juvecaserta si arrende anche a Cantù
Juve, che peccato!
Capitombolo toscano per la Juvecaserta
La Juvecaserta torna a vincere
Juvecaserta: Varese espugna il PalaMaggiò
La Juvecaserta espugna Reggio Emilia
Juve squadra tosta!
La Juvecaserta strapazza Capo d’Orlando
La Juvecaserta conquista Cantù
La Juvecaserta domina e batte Trento
Juvecaserta, ko in terra lombarda
Spettacolo Juve contro Pistoia
Una Juve dai due volti espugna Cremona
Sorpresa Juve: battuta Reggio
Juve in festa! Si resta in A!
Brindisi amaro: la Juvecaserta crolla
Juvecaserta, non basta un super Jones
Juvecaserta, tanto cuore ma Reggio è più forte
La Juvecaserta crolla nel finale: ko a Sassari
Finalmente Juve!
Tonfo Juve: ko casalingo contro Venezia
Juvecaserta, trasferta amara in quel di Cantù
 




 
 
 
Fai di Tutti in Piazza la tua home page   |    inserisci nei preferiti  |  mappa del sito  |  redazione  |  pubblicità

Testata giornalistica senza finalità di lucro, realizzata su base esclusivamente volontaria e gratuita
e registrata presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) con num. 715 del 17/09/2008.
E-Mail: redazione@tuttiinpiazza.it


 
Credits: Puntocomunicazione