venerdì 20 ottobre 2017Direttore Responsabile: Francesco Meola
 
Segnala su:     segnala su OKNOtizie    Segnala su Del.icio.us     sagnala su facebook
Last second "Hero (Ere)"
Sempre pronto a farsi trovare smarcato per ricevere l’assist da convertire a canestro, l'uomo degli 'ultimi secondi' è già nel cuore dei supporters bianconeri
Last second

Caserta - È l’uomo degli ultimi secondi. Ormai lo si è capito. Si fa trovare sempre lì, pronto e smarcato per ricevere l’assist e convertire a canestro. La volta precedente, in quel di Montegranaro, l’esito fu infausto per la truppa di Sacripanti: il tiro allo scadere fu respinto dal ferro ed i bianconeri persero di sole 2 lunghezze una gara punto a punto, tirata sino alla fine. A Treviso la storia è cambiata: 9’’ al termine del tempo regolamentare, la Pepsi sotto di un punto e la palla della vittoria che carambola nelle sue mani: Ebi Ere, l’uomo degli ultimi secondi. Quando chiesero al CT della Nazionale di calcio Marcello Lippi per quale motivo avesse fatto tirare l’ultimo rigore (quello decisivo) che incoronò l’Italia campione del Mondo nel 2006 a Fabio Grosso, Lippi, serafico, rispose che Grosso era l’uomo degli ultimi secondi. Lui per la Nazionale Italiana, così come Ere per la Pepsi, che continua a vincere, anzi a vinc-ERE….

A Treviso è arrivata la vittoria grazie al rimbalzo di Jones e soprattutto al tuo tiro da 3, situazione simile a quella di Montegranaro: cosa hai pensato prima di tirare?

"Beh, in quei momenti così concitati, a 9 secondi dal termine, non si riesce a pensare a nulla, se non a tirare e sperare che entri!In realtà è stato un tiro estemporaneo, perché c’era uno schema per Tim, che ha sbagliato il lay-up; Jones ha preso quel rimbalzo molto importante, e infine è arrivato il mio tiro, ma in quel momento non ho pensato a Montegranaro…"

Preferisci giocare in attacco (a Treviso 26 i tuoi punti totali, comprensivi della tripla della vittoria) o in difesa (hai limitato bene Neal)?

"Credo che ogni giocatore preferisca giocare in attacco, piuttosto che a difesa…ma io amo entrambi. Mi piace giocare per la squadra, quindi sia in attacco che in difesa".

La Pepsi è da sola al secondo posto: tu e i tuoi compagni vi aspettavate un inizio di campionato così?

"Crediamo in noi stessi, ed è questo il bello. Ognuno ha fiducia nel compagno, stiamo imparando a conoscerci ed il fatto che siamo amici anche al di là del campo di gioco aiuta molto in questo senso".

La prossima gara sarà molto sentita: affronterete Avellino che dopo la 4^ sconfitta consecutiva giocherà con il coltello fra i denti, anche in vista delle Final 8. Che gara vi aspetta? La difesa sarà la chiave?

"Sarà una gara molto dura. Loro lotteranno tanto perché arrivano da 4 sconfitte consecutive ed avranno voglia di riscattarsi davanti al proprio pubblico. Credo che assolutamente sarà la difesa l’arma in più: chi riuscirà a difendere al meglio sarà avvantaggiato".

Dove può arrivare Caserta?

"Abbiamo 3 traguardi: il primo è raggiungere le Final 8; il secondo è raggiungere i playoff; il terzo è vincere il campionato! Ma tutto questo “step by step”, un po’ alla volta, gradualmente….Se arriva il primo si pensa al secondo, se centreremo i playoff saremo proiettati verso la vittoria…"

Ma lo sai che c’è una certa squadra di nome Siena che potrebbe ostacolarvi nel centrare quest’ultimo obiettivo?

"Eh, certo che lo so! Ma noi stiamo lavorando bene insieme ed abbiamo fiducia nei nostri mezzi…"

Come ti trovi qui a Caserta? Cosa ne pensi dei supporters?

"Mi trovo bene, mi piace il calore della gente, i nostri tifosi che ci hanno seguito perfino a Treviso, e alcuni di loro mi hanno raccontato che per venire fin lì avevano trascorso circa 24 ore in pullman, tra andata e ritorno! Pazzesco, ma il loro sostegno è importante per noi!"

Valentina Romitelli

foto: www.casertace.it

18/12/2009
 
 
Tag Clouds :

Ebi Ere

,

Juvecaserta

,

Lega A

,

basket

 
Dell'Agnello: "Contro Brindisi il giusto ritmo sin dall'inizio"
Dell'Agnello carica i bianconeri in vista del derby: "Dobbiamo vincere"
La Juvecaserta ospita Reggio Emilia, Dell'Agnello: "E' dura ma ce la giocheremo"
Juvecaserta, Dell'Agnello: "A Sassari come se fosse una questione di vita o di morte"
La Juvecaserta a Pesaro, Dell'Agnello: "Troveremo le giuste energie per giocarcela"
Juvecaserta-Pistoia è un incrocio di ex. Dell'Agnello: "Possiamo ipotecare la salvezza"
Betaland-Pasta Reggia, Dell'Agnello: "Per l'ennesima volta in totale emergenza"
Juvecaserta, Dell'Agnello: "A Reggio Emilia una gara tattica ed intelligente"
La Juvecaserta attende i campioni d'Italia
Caserta-Pesaro, Dell'Agnello chiama a raccolta il pubblico bianconero
Bologna-Caserta, Dell'Agnello: "Possiamo giocarcela"
Caserta-Milano, Dell'Agnello: "Vogliamo fare la nostra partita"
Post Torino-Caserta, Dell'Agnello: "Troppo aridi in attacco..."
Gervasio: "Rinforzare il budget, la vera sfida da vincere"
Gianmarco Pozzecco: “Io nostalgico della palla a spicchi? C’è altro nella vita…”
Sacripanti: "Cantù una delle compagini più difficili da incontrare in questo momento"
Sacripanti: "Cantù una delle compagini più difficili da incontrare in questo momento"
Oloumide: “I’m here to win!”
Koszarek e quella voglia di alta quota
"Il nostro obiettivo primario è la salvezza"
Last second "Hero (Ere)"
Jones prenota un posto ai play-off
Bowers, un talento al servizio della Juve
Coldebella: "E' un campionato equilibrato"
Marquis: "Spero di far appassionare i tifosi"
 




 
 
 
Fai di Tutti in Piazza la tua home page   |    inserisci nei preferiti  |  mappa del sito  |  redazione  |  pubblicità

Testata giornalistica senza finalità di lucro, realizzata su base esclusivamente volontaria e gratuita
e registrata presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) con num. 715 del 17/09/2008.
E-Mail: redazione@tuttiinpiazza.it


 
Credits: Puntocomunicazione