venerdì 20 ottobre 2017Direttore Responsabile: Francesco Meola
 
Segnala su:     segnala su OKNOtizie    Segnala su Del.icio.us     sagnala su facebook
Marquis: "Spero di far appassionare i tifosi"
Il neo acquisto bianconero felice del suo arrivo alla corte di Sacripanti: "Conosco la storia di questo club e farò del mio meglio per aiutare la squadra"
Marquis:

Caserta - Quando arriva in sala stampa per l’intervista, Claude Marquis è visibilmente provato dalla lunghissima giornata che ha appena trascorso. Sveglia prestissimo per l’aereo delle 6 che lo avrebbe condotto in Italia. Arrivo al PalaMaggiò “condito” con visite mediche di rito, e poi di corsa a fare allenamento. E la stanchezza si fa sentire. Nonostante ciò si presta con molta disponibilità all’intervista.

Hai sempre giocato nello Cholet (salvo una parentesi nello Strasburgo). Cosa o chi ti ha spinto ad accettare l’offerta della Juvecaserta?

"Ho trascorso tanti anni allo Cholet perché volevo arrivare a giocare in Europa, e ci sono riuscito. Quando il mio agente mi ha contattato dicendomi che Caserta cercava un atleta con le mie caratteristiche, si è palesata questa buona opportunità per me, che ho colto al volo".

Conoscevi già qualcuno dei tuoi compagni?

"Conoscevo Andrea Michelori, perché abbiamo giocato contro con le nostre rispettive Nazionali. Ho appreso tramite internet i componenti della squadra, che conoscevo solo nominalmente".

Come è andata la prima seduta di allenamento?

"Beh, sicuramente tutta la squadra mi ha aiutato molto oggi. Non è stato semplice per me perché devo imparare nuovi schemi e tattiche di gioco…"

Conoscevi già la Juvecaserta e la sua storia? La Juve ha vinto uno scudetto nel 1991…

"Si la conoscevo. Il direttore sportivo Claudio Coldebella mi ha raccontato la storia della mia nuova squadra".

Domenica giocheremo in casa contro Soresina, e ci sarai anche tu. Qual è la tua attuale condizione di forma, e cosa ti ha chiesto il coach?

"Fisicamente sto bene. Come dicevo prima devo solo imparare gli schemi nuovi. Da quando sono arrivato sto facendo anche molti test fisici. Il coach mi ha chiesto di esprimere un gioco “fisico” sotto le plance. Il mio modo di giocare e la mia struttura fisica si adattano bene a questo tipo di gioco".

Cosa ti piace del campionato italiano? In cosa differisce da quello francese?

"Beh, prima vorrei giocare qualche partita per rendermene conto! (ride) Da un punto di vista oggettivo il campionato italiano mi sembra più fisico e più aggressivo rispetto a quello francese".

Quali sono le primissime impressioni sulla città e sulla società?

"Ogni cosa è nuova per me. Devo cercare di ambientarmi il prima possibile. La sensazione è comunque molto positiva".

Sai che la Juve ha tantissimi tifosi molto appassionati. Hai un messaggio per loro?

"Ora sono qui e farò del mio meglio per aiutare la squadra…spero che si appassionino a me ed al mio modo di giocare!"

Infine, con quale numero giocherai?

"Beh, per ora mi hanno dato il n. 22 e direi che è “perfect”!

Perfetto….ma essendo francese, Marquis non sa che nella smorfia napoletana il n. 22 indica “’o pazzo”. Speriamo che sia dotato di quella giusta dose di sana follia che possa condurre la Juve molto ma molto lontano…

Valentina Romitelli

19/11/2009
 
 
Tag Clouds :

Juvecaserta

,

Claude Marquis

,

Lega A

,

basket

 
Dell'Agnello: "Contro Brindisi il giusto ritmo sin dall'inizio"
Dell'Agnello carica i bianconeri in vista del derby: "Dobbiamo vincere"
La Juvecaserta ospita Reggio Emilia, Dell'Agnello: "E' dura ma ce la giocheremo"
Juvecaserta, Dell'Agnello: "A Sassari come se fosse una questione di vita o di morte"
La Juvecaserta a Pesaro, Dell'Agnello: "Troveremo le giuste energie per giocarcela"
Juvecaserta-Pistoia è un incrocio di ex. Dell'Agnello: "Possiamo ipotecare la salvezza"
Betaland-Pasta Reggia, Dell'Agnello: "Per l'ennesima volta in totale emergenza"
Juvecaserta, Dell'Agnello: "A Reggio Emilia una gara tattica ed intelligente"
La Juvecaserta attende i campioni d'Italia
Caserta-Pesaro, Dell'Agnello chiama a raccolta il pubblico bianconero
Bologna-Caserta, Dell'Agnello: "Possiamo giocarcela"
Caserta-Milano, Dell'Agnello: "Vogliamo fare la nostra partita"
Post Torino-Caserta, Dell'Agnello: "Troppo aridi in attacco..."
Gervasio: "Rinforzare il budget, la vera sfida da vincere"
Gianmarco Pozzecco: “Io nostalgico della palla a spicchi? C’è altro nella vita…”
Sacripanti: "Cantù una delle compagini più difficili da incontrare in questo momento"
Sacripanti: "Cantù una delle compagini più difficili da incontrare in questo momento"
Oloumide: “I’m here to win!”
Koszarek e quella voglia di alta quota
"Il nostro obiettivo primario è la salvezza"
Last second "Hero (Ere)"
Jones prenota un posto ai play-off
Bowers, un talento al servizio della Juve
Coldebella: "E' un campionato equilibrato"
Marquis: "Spero di far appassionare i tifosi"
 




 
 
 
Fai di Tutti in Piazza la tua home page   |    inserisci nei preferiti  |  mappa del sito  |  redazione  |  pubblicità

Testata giornalistica senza finalità di lucro, realizzata su base esclusivamente volontaria e gratuita
e registrata presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) con num. 715 del 17/09/2008.
E-Mail: redazione@tuttiinpiazza.it


 
Credits: Puntocomunicazione